Consigli utili

Cane d'appartamento o cane con giardino

Il cane sempre più spesso è un membro della famiglia e deve adattarsi alle condizioni di vita dei suoi padroni. Errato è pensare che il cane d'appartamento sia sfortunato, così come non è corretto ritenere che il cane che disponga di un giardino abbia tutto ciò di cui ha bisogno. Ciascuno di questi due modi di vivere presenta vantaggi e svantaggi.

Il cane d'appartamento

Contrariamente au un preconcetto diffuso il cane che vive in appartamento è molto più spesso equilibrato e socievole perchè è felice di vivere vicino al suo padrone e anche perchè le uscite sono motivo di gioco e di incontri comunque protetti dalla presenza di chi gli vuole bene.
Il cane di città deve sempre essere condotto al guinzaglio sia per salvare la sua vita, sia per evitare incidenti di uci il proprietario sarebbe responsabile.

Il cane in casa con giardino

Prima condizione per tenere un cane in una villa è che la recinzione sia costituita da basamento in muratura e che la cancellata sia alta e resistente in modo da impedire tentativi di fuga del cane.
È auspicabile che durante la notte il cane sia ricoverato in casa sia per la sua salute, sia per evitare avvelenamenti o aggressionida parte di malintenzionati.
Se il cane deve trascorrere parte della sua vita in giardino dovrà avere una cuccia di legno rialzata da terra con il tetto ricoperto di plastica o lamiera, in un luogo che la protegga dalle intemperie e dal sole cocente. Nei periodi di grande freddo sarà necessario mettere un riparo sull'apertura (ad es. un sacco di juta) così che il cane non perda la propria temperatura corporea durante la notte.

Cani di città o cani di campagna: hanno tutti bisogno di non essere trascurati dai padroni e di passare con loro il maggiore tempo possibile.

La vita con il cane è ricca di sentimenti, impegnie fatiche, ma il loro amore e la loro dedizione sono uno splendido premio

avv. Carla Ceccon